Alessandro Sannino, PhD si è laureato in Ingegneria Chimica presso l'Università Federico II di Napoli, ed ha svolto il dottorato di ricerca in Ingegneria dei Materiali presso la suddetta università collaborando con la multinazionale SCA Molnlycke. Ha completato la sua formazione presso alcune Università europee e statunitensi, occupandosi dello sviluppo di materiali macromolecolari per applicazioni biomediche. Dal 1999 al 2000 è stato dirigente presso la Bain&Co, multinazionale operante nella consulenza strategica, dove ha lavorato a progetti di organizzazione di strutture complesse operanti nel settore tecnologico. Dal 2000 è afferente al Dipartimento di Ingegneria dell'Innovazione dell'Università del Salento, prima come ricercatore e poi, dal 2010, come Professore Associato (settore scientifico disciplinare ING-IND/22). È inoltre membro della Commissione di Dottorato presso l'Università del Salento, l'Università Federico II di Napoli e la Scuola di Medicina della Seconda Università degli Studi di Napoli. Dal 2004 è inoltre Visiting Scientist presso il Massachusetts Institute of Technology, Cambridge, MA, presso il quale collabora su progetti di Tissue Engineering con il Prof. I.V. Yannas.
La sua attività di ricerca è incentrata su dispositivi polimerici per applicazione in campo biomedicale e nell'Ingegneria Tissutale, con particolare focus sui dispositivi a base di collagene e cellulosa. Ha sviluppato tecniche innovative per l'analisi dei parametri chimico-fisici di prodotti a base di polimeri naturali e per la correlazione di tali parametri con le proprietà di assorbimento, microstrutturali e meccaniche.
Alessandro Sannino è autore di oltre 70 pubblicazioni scientifiche e oltre 20 brevetti. Ha ricevuto diversi premi anche internazionali per la sua attività di ricerca. Ha coordinato 30 progetti di ricerca e di collaborazione pubblico-privato, per un valore complessivo di 50 milioni di euro, prestando attività di consulenza per oltre 30 imprese. Ha ricevuto l'approvazione di Comitati Etici di importanti ospedali nazionali per 5 studi clinici su dispositivi biomedicali (classe II e III) basati sulla sua proprietà intellettuale. Ha licenziato la sua proprietà intellettuale a 4 società spin-off, ed è socio fondatore di tre di esse. Uno degli spin-off è già al terzo round di finanziamento, con oltre 14 milioni di dollari già investiti da parte di investitori statunitensi. Tale spin-off ha anche vinto, nel 2011, la 'Fierce 15', nominato tra le 15 compagnie biotech più promettenti del 2010; gli altri tre spin-off hanno ricevuto il premio Start Cup negli anni 2005, 2009 e 2010 per la migliore idea imprenditoriale da ricerca.
Alessandro Sannino è inoltre revisore di progetti di ricerca di rilevanza nazionale (PRIN) per conto del MIUR e revisore di progetti di ricerca regionali per conto della Regione Puglia. È anche consulente per l'Innovazione e lo Sviluppo del COTEC, una fondazione del Presidente della Repubblica. Nel 2011 è stato nominato membro del Consiglio Superiore di Sanità in qualità di esperto nello sviluppo di approcci terapeutici di Tissue Engineering.

Le news del gruppo

  • Il rigeneratore della pelle vince Start Cup Puglia +

    19 settembre 2014 - Gruppo di Ricerca Advanced Medical Devices del DREAM: Il rigeneratore della pelle vince Start Cup Puglia. Il LEGGI
  • Updates in neuroscience +

    1-4 luglio 2014 - Gruppo di Ricerca Advanced Medical Devices del DREAM: Updates in neuroscience. Peripheral Nervous System (PNS) in development LEGGI
  • 1