Conferito ad Andrea Tinelli il titolo accademico di Professore Aggiunto al Gruppo di Ricerca Internazionale di Medicina Traslazionale e Biomodelling

19 settembre 2014 - Gruppo di Ricerca Endoscopia Sperimentale, Imaging, Tecnologie e Terapie mini-invasive del DREAM: è stato conferito ad Andrea Tinelli il titolo accademico di Professore Aggiunto al Gruppo di Ricerca Internazionale di Medicina Traslazionale e Biomodelling (Mipt) dell'Istituto di Fisica e Tecnologia dellUniversità statale di Mosca (MIPT) che rappresenta l'analogo russo del MIT di Boston (USA). Nel MIPT sono nati i più famosi scienziati russi. Il Gruppo di ricerca di cui fa parte Tinelli è composto da più specialisti che studiano modelli matematici di simulazione di interventi chirurgici, di patologie organiche complesse e di complicanze post-chirurgiche.

Per maggiori informazioni consultare il seguente link:

http://www.salutesalento.it

Updates in neuroscience

1-4 luglio 2014 - Gruppo di Ricerca Advanced Medical Devices del DREAM: Updates in neuroscience. Peripheral Nervous System (PNS) in development and disease. The Training Course on Peripheral Nervous System development, function, damage, regeneration and remyelination is a summer school event gathering students and leaders in the field for 3 days of lectures and informal discussions in a beautiful setting. The program is targeted to a limited number of PhD students and residents working in the Peripheral Nervous System field. The Training Course is part of the activities of PON projects called MAAT, REPAIR and RINOVATIS which have among their objectives the research in the tissue engineering and regeneration of the Peripheral Nervous System.
For further information on the Training Course please click on the link:
http://pnstrainingcourse.dhitech.it/?page_id=34

Presentazione Libro Moruzzi

Martedì 28 ottobre 2014, alle ore 18 presso la Libreria “La Liberrima”, il Responsabile del gruppo BioeGov (DREAM), prof. Marco Mancarella, relazionerà all'interno dell'evento di presentazione del libro “La sanità dematerializzata e il Fascicolo Sanitario Elettronico. Il nuovo welfare a bassa burocrazia." del Prof. Mauro Moruzzi.

Seminario Nuove frontiere

 

Giovedì 20 novembre 2014, alle ore 11 nell'Aula Seminari del DREAM, il Gruppo di Ricerca BioeGov presenterà il Seminario "Nuove frontiere in Italia della Sanità Elettronica”.

"Nuove frontiere in Italia della Sanità Elettronica" rappresenta uno degli incontri tematici sull'eGovernment e la biopolitica applicata alla sanità, promossi dal Gruppo di ricerca BioeGov del DREAM. Questo appuntamento è orientato a tracciare una teoria dell'e-Health, cioè della sanità ad "alta comunicazione" come straordinaria aggregazione in rete degli attori coinvolti nel processo, partendo dal Fascicolo Sanitario Elettronico. Entro il 2015 tutti i dati e le informazioni di salute dei cittadini italiani andranno dematerializzati nei grafi di reti e-Health regionali; queste ultime dovranno essere intercomunicanti a livello nazionale e poi europeo, con un profondo cambiamento dell'organizzazione e delle possibilità di fruizione delle cure da parte del cittadino.
Questo incontro, in particolare, vede come ospite il prof. Mauro Moruzzi ideatore in Italia del centro unificato di prenotazione (CUP) e che, assieme ad Achille Ardigò ha avviato, a Bologna, il primo sistema e-Care per l'assistenza home care alle persone anziane fragili. Ha diretto importanti progetti di sanità elettronica: la rete SOLE per il Fascicolo Sanitario Elettronico dell'Emilia-Romagna; l'Osservatorio Nazionale per la valutazione ed il monitoraggio delle reti e-Care del Ministero della Sanità. Attualmente lavora alla realizzazione del Fascicolo Sanitario Elettronico del cittadino.
Nel seminario sarà presentato il suo nuovo libro "La sanità dematerializzata e il Fascicolo Sanitario Elettronico", un libro di ampio respiro e di grande attualità, che anticipa e illumina i radicali cambiamenti in atto nel sistema assistenziale e il passaggio verso un welfare "a bassa burocrazia".

Locandina (pdf)

Articolo - (http://www.salutesalento.it)

Articolo in Rivista "Salento Medico"

Articolo in Rivista "Salento Medico", n. 6/2014, "Il ruolo della dieta mediterranea nella prevenzione delle patologie cronico-degenerative" di Giudetti Anna Maria e Raffaele Cagnazzo.

I componenti della dieta mediterranea presentano effetti addizionali benefici per la salute dell'uomo, non solo in termini conservativi, ma soprattutto preventivi

Dalle iniziali osservazioni di Ancel Keys negli anni '50, nel corso di questi ultimi anni sono state pubblicate ampie e significative ricerche che danno importanti segnali dell'esistenza di un rapporto causale tra Dieta Mediterranea e riduzione dell'incidenza di malattie cardiovascolari, tumori e altre patologie gravi. Questi studi nel loro insieme hanno reso consapevole la comunità scientifica dello stretto legame che esiste tra alimentazione e salute, e del ruolo che alcuni alimenti e/o loro costituenti possono avere nel mantenerla. La capacità della tradizionale Dieta Mediterranea di ridurre il rischio di sviluppo e progressione di patologie cardiovascolari, tumorali e degenerative è stata attribuita alla bassa densità energetica, all'alto contenuto di fibre a basso indice glicemico, all'alto rapporto tra grassi insaturi (in particolare PUFA ω-3) e grassi saturi e alla ricchezza in antiossidanti.

(Intera rivista, articolo pp. 26-30)

Workshop annuale del DREAM

11 dicembre 2014 - Worshop annuale del DREAM sulla presentazione dei risultati 2014 e degli obiettivi previsionali per il 2015 finalizzati al miglioramento dell'efficienza e della qualità dei servizi assistenziali sanitari, mediante il trasferimento di competenze, tecnologie, know-how dal mondo della ricerca a quello della salute, in particolare, attraverso introduzione in ambito clinico di nuovi e più avanzati approcci diagnostico-terapeutici e di nuove metodiche finalizzate ad elevare il livello delle prestazioni assistenziali dell'azienda sanitaria locale".

Per maggiori informazioni sui lavori dei Gruppi di ricerca al Workshop, consultare il seguente link:

Slides.pdf